Sformatini di quinoa alla curcuma

Sformatini di quinoa alla curcuma
Oggi vi voglio dare un'idea creativa e super salutare per degli antipasti diversi dal solito: le pizzette o sformati di quinoa!

Ingredienti

    • 30g di quinoa
    • 1 uovo di quaglia
    • Curcuma q.b
    • Pepe q.b.
    • Grana q.b.

Preparazione

Per prima cosa lessate la quinoa facendo attenzione a sciacquarla prima per bene, se non effettuerete questo passaggio la saponina sulla superficie dei chicchi lascerà alla stessa un sapore amarognolo e poco piacevole. Versatela in un pentolino insieme ad una quantità di acqua fredda pari al triplo del peso della quinoa, portate a bollore poi cuocete con la fiamma al minimo fino a completo assorbimento.

Preriscaldate il forno a 160°, mescolate la quinoa con l’uovo di quaglia e con un pizzico di curcuma e di pepe, aiutandovi con un coppa pasta formate gli sformati e infornateli per 45 minuti a 160°, tirateli fuori dal forno, cospargeteli con il grana e infornateli altri 15 minuti a 170°. Gustateli caldi.

Proprietà nutrizionali Curcuma

Oggi vi parlo della mia spezia preferita: la curcuma! Prima di tutto si tratta di una spezia molto apprezzata nella cucina orientale e che viene definita la “spezia dimagrante” perché contiene una sostanza attiva chiamata curcumina, in grado di ridurre l’assorbimento degli zuccheri da parte del nostro organismo e quindi di abbassare l’indice glicemico del sangue.

Questa permette di evitare i cosiddetti “picchi glicemici” causa di una maggiore produzione di insulina, l’ormone che, segnalando la presenza di un eccesso di zuccheri al cervello, provoca un rallentamento del metabolismo e la formazione di scorte di adipe che, naturalmente, vi fanno ingrassare! Oltre a ci è un vero e proprio toccasana: molti studi hanno infatti evidenziato come la curcuma, stimolando la secrezione biliare, favorisce il rilascio della bile, eliminando le tossine attraverso le feci con un aumento della peristalsi intestinale.

In tal modo viene anche favorita la metabolizzazione dei grassi e la riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue. Oltre a questo la curcumina e la vitamina C presenti nella spezia svolgono un’efficace azioni antiradicali liberi e quindi utile per ritardare la comparsa dei primi segni dell’invecchiamento: quindi pelle e muscoli più giovani e tonici con questa spezia miracolosa!!

Il suo assorbimento da parte del nostro organismo è piuttosto basso e questa particolarità ne rende l’impiego molto sicuro, in quanto diventa molto difficile assumerne quantità notevoli che sarebbero dannose all’organismo. Al contrario, questa peculiarità, potrebbe essere di impedimento alla sua efficacia; in questo caso ci vengono in aiuto due “spezie“: il pepe nero ed il tè verde, la cui assunzione, aumenta in modo sostanzioso l’ assorbimento di alcune sostanze alimentari, tra cui la curcumina.

 

Commenti
Articoli correlati
Leave a reply