Nik’s&Co: Cocktail “startuppari” in Centrale

Nik’s&Co: Cocktail “startuppari” in Centrale
Cocktail&Startup: un connubio vincente.

di Camilla Rocca di Stuzzicherie di Lorenzo Vinci

Giovani, creativi, startuppari ma anche rispettabili ingegneri, esperti bevitori e amanti del vintage: Leo, Carlo e Gabriel, inventori di un nuovo citofono da cui si può rispondere attraverso smartphone da remoto, vincitori dei premi Working Capital di Telecom, Impact by Fiware con un percorso di accelerazione a Barcellona e un concorso Reale Mutua, si chiedevano dove poter pranzare e bere bene vicino al creativo Spazio Copernico dove lavoravano.

Nasce così Nik’s&Co, da una necessità e da una passione, il nuovo il locale urbano che abbina cocktail &food pairing e che vive a metà tra la realtà newyorkese e quella bistrot in cui pulsa la vita ad ogni ora del giorno e della notte. Nik’s&Co, contrazione di “Nixed”, “forbidden” ovvero proibito, da qui il logo e il mood del locale, su ispirazione del proibizionismo americano; “& co”, la combriccola di amici: perché alla base ci deve essere il divertimento e la convivialità, per chi beve al Nik’s. Ai tre si  unisce l’amico comune Pietro che ha maturato esperienze in ambito culinario e di management della ristorazione in tutto il mondo: ci voleva anche qualcuno con il pugno di ferro per frenare tanta creatività.

Ritrovo “segreto” per artisti underground:  i tre soci sono anche appassionati di musica – cantano e suonano pianoforte e sax – e presto si troveranno al Nik’s&Co anche altri artisti.

nick-s-co-milano-01

I cocktail e il menu del Nik’s&Co

Alcuni cocktail verranno creati al tavolo, per favorire la componente esperienziale della bevuta e sarà consigliato un abbinamento con i piatti. Per aperitivo sono proposte rivisitazioni di grandi classici come lo spritz, il negroni e i bloodies mary, realizzati con l’antica e scenografica arte del “throwing” (letteramente “lancio”) che spettacolarizza la preparazione dei cocktail. Per il dopo cena troneggiano i “signature”, ricette da trovare solo nel locale, realizzate con materie prime di ottima qualità e preparazioni homemade, come sciroppi, sode aromatizzate e infusioni.

nick-s-co-milano-10

La drink list è curata dal barman Samuele Lissoni, monzese, classe 1980, ultima esperienza dietro al bancone al Tombon De San Marc, in collaborazione con Franco “Tucci” Ponti, ex bartender-brand ambassador per Jameson e tutt’ora proprietario del cocktail bar Atomic. Nella carta cocktail le spezie giocano un ruolo preponderante: pepe nero, pepe di Sichuan, l’immancabile peperoncino, insieme ad infusi al cioccolato, bergamotto, friggitelli e amari di spezie ed erbe della tradizione italiana. “

Vogliamo proporre drink con pochi ingredienti ma d’impatto, per realizzare drink beverini e mai banali” racconta Samuele Lissoni.

Ogni cocktail viene servito con finger food e dry snack – dove è immancabile la componente piccante, Pepper&Drinks, mentre per cena spicca la pasta fresca fatta in casa, il raviolo ripieno di ricotta e la pasta realizzata con farine povere.

nick-s-co-milano-09

Il menu cambia mensilmente le proposte: per Febbraio troviamo tra il gazpacho di zucca con ricotta di pecora, limone candito e liquirizia; la battuta di manzo, Castelmagno, sedano pickled e salsa alle acciughe di Sicilia; club sandwich con tris di patate al forno e per dolce la panna cotta al cioccolato con peperoncino piccante di Calabria.

Lo chef del Nik’s&Co

Lo chef che si scorge dai vetri della cucina a vista del locale è Giovanni Spina, calabrese con esperienze nella cucina di Enrico Bartolini e da Trattoria Trippa a Milano. Ispirato dai ricordi d’infanzia e stimolato dalla voglia di sperimentare e promuovere la cultura del buon cibo, Giovanni propone piatti italiani rivisitati secondo le tecniche più aggiornate.

Appassionato di teatro, Giovanni ha anche una vena artistica: ha fatto parte di Scena Verticale, una compagnia teatrale calabrese che gli ha permesso di vivere in prima persona l’emozione di stare sul palcoscenico durante le turnée in giro per l’Italia – una buona occasione per assaporare tutti i prodotti del nostro Paese e riutilizzarli nei suoi piatti che ripropone al Nik’s.

nick-s-co-milano-08

Provenienza comune dei quattro ragazzi: Sicilia e Calabria, che vede una preponderanza di peperoncino, liquirizia, pistacchio e cioccolato di Modica nei piatti e nei cocktail. Una forte connotazione regionale, un’opera di evangelizzazione del peperoncino che si trova come segnaposto commestibile su ogni tavolo.

“Ci siamo divertiti a reinterpretare lo stile industrial scandinavo con oggetti vintage rigenerati ed esposti, che animano il locale, intrusioni nordeuropee retrò, attraverso linee pulite e volutamente “naked”, impianti a vista, pavimenti verniciati in modo scostante, per dare la sensazione del vissuto. Tanto verde verticale in sospensione: una nuova vita che vuole crescere in mezzo al cemento. Infine abbiamo fatto in modo che l’illuminazione fosse regolabile in modo da lasciare il locale in penombra alla sera e con una luminosità più accentuata durante il giorno” racconta l’archittetto Ulzi, che ha seguito il progetto.”

nick-s-co-milano-04

Il cocktail Nick’s: la ricetta

Proponiamo la ricetta più rappresentativa, tanto da portare il nome del locale, primo di una serie di nuove aperture:

NIK’S

Ingredienti

  • 60 ml london  dry gin
  • 60 ml chartreuse verde, liquore monastico francese alle erbe del ‘600 –
  • basilico fresco
  • vaporizzazione di pepe nero e peperoncino calabro, in soluzione alcolica
  • 15 ml succo di limone
  • 10 ml zucchero liquido

Descrizione

Un viaggio di gusti e suggestioni olfattive, che parte dall’oriente con il pepe nero, approda prima in sicilia, terra di agrumi profumati e poi in calabria con i suoi sapori piccanti, passa per genova con il suo basilico e termina in francia, nel monastero di chartreuse, dove monaci certosini  tramandano da secoli la ricetta del primo liquore alle erbe. 

Preparazione

1- In uno shaker precedentemente raffreddato versare 15 ml di succo di limone fresco, 10 ml di zucchero liquido, 4 foglie di basilico, 60 ml di London Dry Gin ed un Barspoon di Chartreuse Verde.

2- Riempire lo shaker di ghiaccio cristallino e shakerare con forza per 12 secondi.

3- Versare filtrando due volte in un tumbler basso con ghiaccio.

4- Vaporizzare a bordo bicchiere una miscela di pepe nero e peperoncino calabrese infusi in alcool.

5- Guarnire con twist di limone e peperoncino intero 

Informazioni

nick-s-co-milano-03

Orari di apertura

Aperto dal Lunedì al Sabato
dalle 7:00 di mattina alle 2:00 di notte

NIK’S&CO

Via Schiaparelli 14 angolo Via Copernico
20125 Milano
Tel: +39 0291571797
Email: info@niksandco.it

Commenti
Articoli correlati
Leave a reply