La video ricetta della mozzarella in carrozza: una bontà campana nata nel 1800

La video ricetta della mozzarella in carrozza: una bontà campana nata nel 1800
Una ruota filante che unisce nord e sud in unico street food.

La ricetta della chef Eleonora

Porzioni: 4

Difficoltà: Facile

Totale: 30 minuti circa

INGREDIENTI:

  • 12 fette di pane in cassetta (morbido)
  • 80 ml latte
  • 3 uova
  • 200 gr di farina 00
  • 500 gr di mozzarella fiordilatte
  • 4 filetti di acciuga
  • 200 gr di prosciutto cotto
  • olio di semi di arachidi

La ricetta della mozzarella in carrozza in tre versioni

Procedimento

1- Per prima cosa rimuovere la crosta del pane in cassetta con un coltello a sega in modo da ricavare dei quadrati tutti uguali.

2- Sbattere le uova e il latte insieme aggiustando di sale e pepe.

3- Tagliare la mozzarella a fette medio sottili.

4- Farcire le due fette di pane sovrapposte in tre maniere: mozzarella e acciuga, mozzarella e prosciutto cotto e solo mozzarella (classica versione). Mettere l’olio caldo sul fuoco e portarlo a temperatura (potete verificarla provando a inserire uno stuzzicadenti all’interno).

5- Passare le fette di pane farcite nella farina e poi nel composto di uova e latte e friggere per qualche minuto nell’olio caldo.

6- Attenzione a non far scendere la temperatura dell’olio mettendo troppe mozzarelle in carrozza nel pentolino a friggere, poiché le mozzarelle a quel punto assorbiranno tantissimo olio e non lo rilasceranno più.

7- Quando saranno ben dorate, tamponarle e gustarle con un pizzico di sale.

[Ricetta della chef Eleonora Barbone; Videomaker: Franco Cesare Zanetti]

Che cos’è la mozzarella in carrozza

La mozzarella in carrozza è un antipasto tipico campano semplice ed economico: uno street food molto goloso composto da mozzarella di bufala ricoperta da una croccante panatura dorata: una deliziosa combinazione che ha reso la mozzarella in carrozza una famosa PAT (Prodotto Agroalimentare Tipico) italiana.

Il territorio della mozzarella in carrozza e le varianti

La mozzarella in carrozza è un prodotto tipico della regione Campania, un territorio confinante con le regioni Lazio, Molise, Puglia e Basilicata, un luogo ricco di tradizioni culinarie antiche che si sono preservate nel corso dei secoli e che hanno reso la Campania una delle culle della gastronomia italiana.

La mozzarella in carrozza è un prodotto partenopeo talmente gustoso da essersi presto diffuso a macchia d’olio in tutta Italia per via della sua indiscutibile bontà.

È possibile, infatti, trovare delle varianti di mozzarella in carrozza in Lazio, regione in cui viene utilizzato il fiordilatte al posto della mozzarella di bufala campana, spesso accompagnata da un’acciuga che gli conferisce un gusto più deciso e sapido.

Anche in Veneto è possibile trovare una variante della mozzarella in carrozza campana, composta però da una pastella lievitata, aggiunta al pane bianco per tramezzini con al suo interno un’acciuga, (come nella versione laziale) oppure spesso accompagnato da del prosciutto cotto.

mozzarella-in-carrozza-02

Etimologia e storia del termine mozzarelle in carrozza

La mozzarella in carrozza è un piatto povero nato nel 1800 per riutilizzare la mozzarella avanzata ed il pane raffermo. Ha questo nome in quanto originariamente veniva utilizzato un pane di forma tonda che ricordava proprio le ruote di una carrozza. Il pane che veniva utilizzato anticamente è stato ben presto sostituito con il pancarrè di forma quadrata, importato dall’America nel 1940.

Curiosità: la mozzarella in carrozza nel cinema

La mozzarella in carrozza è un piatto diventato celebre anche grazie al capolavoro neorealistico del 1948 “Ladri di Bicilette” diretto da Vittorio De Sica nel quale Antonio Ricci e il figlio Bruno, per distrarsi e tirarsi su il morale, decidono di concedersi una cena in una trattoria partenopea e ordinano due mozzarelle in carrozza calde e filanti, attorniati dalla borghesia locale. Uno spezzone malinconico che ci permette di analizzare come la crisi del dopoguerra abbia reso un prodotto povero come la mozzarella in carrozza una prelibatezza per ricchi.

mozzarella-in-carrozza-05

Calorie e valori nutrizionali

La mozzarella in carrozza non è un antipasto leggero essendo composto da pane e mozzarella impanati e fritti. Si arrivano a contare, infatti, fino a 510 calorie ogni Porzione. Per questo la mozzarella in carrozza è spesso cucinata anche in altri modi che abbassano tale valore calorico: esistono infatti versioni light che prevedono la cottura, al posto che in frittura, al forno e ancora, ricette di mozzarella in carrozza senza uova.

Commenti
Articoli correlati
Leave a reply