Le Fettuccine: la pasta fresca all’uovo più amata al mondo

Le Fettuccine: la pasta fresca all’uovo più amata al mondo
La loro definizione è quanto meno incerta ma ciò che è certo è il loro gusto: inconfondibile e amato in tutto il mondo.

Fettuccine o Tagliatelle?

Se dovessimo pensare, tra le paste all’uovo, a una particolarmente famosa e apprezzata, non sbaglieremmo a indicare le fettuccine o tagliatelle. Nomi che indicano una pasta all’uovo, prodotta cioè da un impasto di semola e uova, tipica del centro e nord della penisola, diffusa in varie regioni e con differenti ricette e preparazioni. Queste celebri strisce di pasta larghe attorno al centimetro e lunghe diversi centimetri (anche decine) si ottengono stendendo l’impasto in una sottile sfoglia la quale viene poi arrotolata e tagliata. Oltre che dalla zona d’origine, il nome (tagliatelle o fettuccine) dipende dalla forma e in particolar modo dalla larghezza delle strisce stessa.

fettuccine-01Ecco perciò che il 16 aprile 1972 la Confraternita del Tortellino ha depositato presso la Camera di Commercio di Bologna, la ricetta e le misure precise della vera tagliatella bolognese. Per ogni 100 grammi di questa pasca fresca corrispondono circa 290 calorie e 2,3 grammi di grassi, di cui lo 0,3 saturi). Carboidrati, sodio, potassio, proteine, vitamina A e magnesio tra i valori nutrizionali di un buon piatto di 100 g di fettuccine.

La storia e le varianti delle fettuccine

Come molte delle paste fresche all’uovo, anche le Fettuccine si pensa siano le discendenti di una preparazione già romana e greca: larghe fette di pasta all’uovo chiamate “lagane” e che servivano alla preparazione di un piatto simile alle odierne lasagne. Una leggenda narra poi che padre delle tagliatelle sarebbe mastro Zefirano cuoco personale del conte Giovanni II Bentivoglio che nel 1487 inventò questo piatto per il matrimonio della figlia del Signore di Bologna. Oggi le Fettuccine sono diffuse in diverse regioni del centro e nord Italia con nomi, preparazioni e ricette differenti e si distinguono per essere meno larghe delle tagliatelle. È bene sapere, però, che misure e nomi variano molto e le definizioni rimangono a volte approssimative. In Veneto e in provincia di Belluno le Fettuccine sono la base della pasta e fasoi. Nel Lazio, invece, ad esempi, le strisce di pasta chiamate Fettuccine, più strette rispetto alle tagliatelle bolognesi, sono un piatto tipico e sono servite accompagnate da un abbondante ragù di carne. Nelle Marche, invece, sono le tagliatelle ad essere preparate con sugo di carne ed in particolare di papera.

fettuccine-03

La ricetta delle fettuccine

Proponiamo ora la ricetta base per preparare fettuccine per quattro persone.

Ingredienti

500 gr di farina

5 uova

fettuccine-02

Preparazione

Tutto qui. Il primo passo è poi sistemare la farina a fontana su un piano di lavoro e rompendo le uova al centro della fontana stessa. Attraverso un movimento rotatorio delle mani iniziamo allora ad impastare le uova con i bordi interni della fontana fino a quando la farina non avrà assorbito le uova stessa e avremo ottenuto un impasto omogeneo. Dovremo lavorare la pasta fino a quando l’impasto non apparirà liscio. A questo punto potremo avvolgere l’impasto in della pellicola trasparente per lasciarlo riposare per circa 20 min. Su di un piano da lavoro infarinato debitamente dovremo ora stendere la pasta con l’aiuto di un matterello, fino ad ottenere una sfoglia molto fine (1-2 mm). Dopo un altro periodo di riposo di circa 30 min dovremo piegare la nostra sfoglia in 4 cospargendola di farina e poi ancora in 2. Avremo ottenuto a questo punto un blocco cilindrico che dovremo andare a tagliare in strisce di circa 4 mm. Appariranno così le nostre fettuccine. A questo punto basterà appoggiarle in un vassoio infarinandole perché non si attacchino e aspettare di buttarle in pentola.

fettuccine-04

Commenti
Articoli correlati
Leave a reply