Cannoncini di seitan e verza: ricetta per un ottimo secondo vegano

Cannoncini di seitan e verza: ricetta per un ottimo secondo vegano
Ecco una ricetta vegana per un secondo piatto, utilizzando un ingrediente sempre più conosciuto: il seitan.

ingredienti

  • Ingredienti per 6 persone:
  • 40 ml di olio extra vergine d’oliva
  • 200 gr di cavolo verza, la parte interna, affettata sottilmente
  • una foglia di alloro
  • 1 cipolla bionda
  • un porro
  • 12 fette di seitan rotonde, diametro 5 cm, sottili
  • sale e pepe q.b.
  • Preparazione

    In una padella scaldare l’olio, unire la cipolla e soffriggere dolcemente unendo la foglia di alloro.
    Appena la cipolla inizia a caramellare, aggiungere il cavolo verza, il sale e mescolare per far sudare la verdura (aggiungere un pò di acqua se necessario).

    Nel frattempo, tagliare il porro in due per il lungo, conservando anche la parte verde, e scottarlo in acqua bollente salata finché non diventa morbido, e ricavarne delle strisce larghe uno o due centimetri.

    Ingredienti senza conservanti? Scopri il club di Lorenzo Vinci!

    Aggiustare la verza di sale e pepe, se necessario.

    Riempire i dischi di seitan con il cavolo verza ed arrotolarli con le strisce di porro per formare dei cannoncini.

    seitan e verza

    Disporre i cannoncini in una teglia da forno leggermente unta e cuocere a 160° per circa 10 minuti.

    Valori nutrizionali

    La cucina vegana è molto semplice, spesso chi si approccia a questo tipo di alimentazione lo fa anche spinto da un motivo salutistico.

    Tuttavia, per quanto io sia poco a favore di cibi elaborati e che non provengano direttamente da Madre Natura, vorrei raccontarvi del seitan.

    Vi propongo una ricetta dello chef Andrea Sposini, che mi sono permessa di adattare.

    Il seitan altro non è che la parte proteica e glutinosa derivata dal risciacquo di una farina che sia particolarmente ricca in glutine, come ad esempio la farina manitoba.

    Una volta impastata la farina con l’acqua e sciacquata sotto l’acqua corrente, il seitan ottenuto va cotto in acqua con alga kombu, salsa di soia ed altri aromi.

    Il seitan così ottenuto può essere modellato per ottenerne arrosti, bistecche, hamburger e subire quindi una seconda cottura in forno o in padella.

    Se questa ricetta ti è piaciuta, scopri omelette di farina di ceci – la “farifrittata” vegana!

    Commenti
Articoli correlati
Comment ( 1 )
Leave a reply